Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Tenta furto di catalizzatore da un'auto: le "scintille" lo fregano

Il ladro era munito di una smerigliatrice a batteria con disco per il taglio che facendo scintille ha maggiormente attirato l'attenzione dei carabinieri che avevano già ricevuto una segnalazione

Di Redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Acireale hanno arrestato un 31enne del posto perché gravemente indiziato del reato di tentato furto aggravato. Alle prime luci dell’alba è pervenuta, tramite il centralino del 112 NUE, la segnalazione da parte di un cittadino che, oltre al forte rumore di tagli meccanici, aveva poi notato nei pressi di un’auto un uomo intento “a lavorare”.

Pubblicità

Tempestivamente giunti nei pressi della strada indicata, i militari non hanno fatto fatica ad individuare l’uomo notando tra l'altro, anche se a distanza, delle scintille fuoriuscire da sotto un veicolo regolarmente parcheggiato al margine della strada. Ancora ignaro della presenza dei Carabinieri il 31enne avrebbe certamente continuato, mediante l’utilizzo di una smerigliatrice, a tagliare e poi rubare il catalizzatore della marmitta, senonché la sua condotta delittuosa è stata immediatamente interrotta dai militari intervenuti. Bloccato ed identificato l’uomo è stato trovato in possesso di una smerigliatrice a batteria con disco per il taglio che è stata sottoposta a sequestro. Espletate le formalità di rito il 31enne è stato sottoposto nell’immediatezza alla misura degli arresti domiciliari confermata, all’esito del rito direttissimo, dall’Autorità Giudiziaria.  
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA