Notizie Locali


SEZIONI
Catania 14°

Economia

Coronavirus: Da Toyota un messaggio di speranza per lItalia

Di Redazione |

ROMA (ITALPRESS) – Prepariamoci a rinascere, piu’ preziosi e piu’ forti. Questo e’ il messaggio della nuova campagna di comunicazione “The Unbreakable”, da oggi on air sui principali canali TV e social, nei formati da 30” e 60”. Gli “Unbreakable” sono persone fuori dal comune, che hanno affrontato e superato con coraggio sfide difficilissime, fisiche o emotive. Tramite i loro messaggi, il gruppo Toyota vuole celebrare coloro che hanno il coraggio di “sfidare l’impossibile”. Di fronte a insuccessi o avversita’, gli “Unbreakable” sono in grado di rinascere piu’ forti di prima e, per questo motivo, sono fonte d’ispirazione per chiunque trovi ostacoli lungo il proprio percorso: niente e’ impossibile se ci crediamo davvero! Protagonisti della campagna sono 7 atleti olimpici e paralimpici italiani, rappresentanti del Toyota Team (Bebe Vio, Ivan Zaytsev, Simona Quadarella, Andrea Pusateri, Vanessa Ferrari, Ivan Federico, Gabriele Detti). Accompagnati dalle toccanti note della Turandot di Giacomo Puccini, gli atleti, che hanno dovuto rimandare uno degli appuntamenti piu’ importanti della loro vita, le Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo, trasmettono il loro messaggio di perseveranza, determinazione e di fiducia per una rinascita. In questo momento, nel quale tutti siamo chiamati ad andare oltre il nostro quotidiano, lottando in una corsia di ospedale a fianco dei piu’ deboli, o piu’ semplicemente restando a casa, il gruppo Toyota vuole inviare all’Italia un messaggio di speranza e di incoraggiamento, prendendo ispirazione dal “Kintsugi”, l’antica arte della tradizione giapponese. Secondo la tecnica del Kintsugi, il Doroppu, un vaso a forma di goccia, viene ricomposto dopo essere stato rotto usando filamenti d’oro per unire le fratture, diventando cosi’ unico e per questo ancora piu’ prezioso. E’ una metafora della vita, nella quale superando i momenti di difficolta’ e le cadute, si cresce, si diventa migliori e piu’ preziosi. “Siamo un popolo unico, abituato da sempre a scrivere storie impossibili e a superare incredibili difficolta’. E lo faremo anche questa volta! Le nostre cicatrici ci faranno diventare speciali e ripartiremo piu’ forti, piu’ uniti, piu’ grandi – ha commentato Mauro Caruccio, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia – La comunita’ di Toyota e Lexus in Italia vuole fortemente trasmettere questo messaggio di speranza, perche’ amiamo il nostro paese e, con semplicita’, vogliamo dare un piccolo contributo toccando il cuore di tutti gli italiani”. “La Toyota si dimostra – una volta di piu’ – un compagno di squadra straordinario, promuovendo una campagna che mette ancora una volta al centro lo sport – ha sottolineato il Presidente del CONI, Giovanni Malago’ -. Siamo orgogliosi che i valori del movimento, incarnati da atlete e atleti fantastici, diventino lo strumento per vivere questo momento di grande complessita’ per il nostro Paese, con la consapevolezza di poter superare ogni ostacolo e vincere anche la sfida piu’ difficile”. “Questa fantastica campagna di comunicazione coglie in pieno lo spirito dello sport, in particolare del mondo paralimpico. Nei momenti difficili tutti noi dobbiamo ripartire da cio’ che siamo, dalle nostre abilita’ residue, trasformando ogni ostacolo in un’opportunita’, con pazienza, coraggio e impegno. Uno straordinario messaggio di speranza al nostro Paese che sta attraversando una grave emergenza ma che, come sempre, sapra’ rialzarsi con orgoglio e determinazione” dichiara Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico. “Sono felice che siano stati scelti degli sportivi come testimonial di questa campagna. Lo sport rappresenta uno straordinario strumento di coesione sociale e fonte d’ispirazione per tante persone. Ancora una volta Toyota dimostra di essere un eccellente partner capace non solo di sostenere il momento sportivo italiano ma anche di saperne cogliere i suoi valori piu’ profondi”. (ITALPRESS). tvi/com 09-Apr-20 17:06

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: