Notizie locali
Pubblicità

Europa

Da Marocco uso politico migranti contro Spagna

Di Redazione

BRUXELLES - Nei recenti avvenimenti di Ceuta, il Marocco ha usato i migranti e il controllo delle frontiere come strumento di pressione politica contro la Spagna. E' quanto sostiene il Parlamento europeo in una risoluzione in cui condanna l'azione di Rabat approvata oggi con 397 voti favorevoli, 85 contrari e 196 astensioni.Gli eurodeputati deplorano in particolare la presenza massiccia di bambini e famiglie tra coloro che hanno rischiato la vita negli attraversamenti di massa del confine tra il Marocco e l'enclave spagnola di Ceuta. Stando al testo, dal 17 maggio 2021 circa 9mila persone sono entrate, via mare o via terra nell'enclave dopo che la polizia marocchina ha temporaneamente allentato i controlli alle frontiere aprendo i cancelli delle recinzioni.Nella risoluzione gli eurodeputati afferma inoltre che questa crisi è stata innescata dal Marocco a causa delle tensioni diplomatiche con la Spagna dovute al trasferimento per cure in un ospedale spagnolo di Brahim Ghali, il leader del Fronte Polisario (Sahrawi movimento di liberazione nazionale).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: