Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Gallery

Catania, sindacato dei vigili del fuoco: «Bilancio pesante tra pandemia e prossima stagione degli incendi»

Di Redazione |

Catania – “Un anno di pandemia ha portato ad un bilancio tragico per tutti. Il nostro pensiero oggi, come ieri, va ai tanti colleghi che non ci sono più”. A parlare è Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale Usb Vigili del Fuoco Sicilia. Da distanza dal primo lockdown generale- marzo 2020- che cambiò il modo di vivere dell’intero Paese si tracciano i primi bilanci anche in vista della prossima stagione estiva. “Bisogna rivedere il nodo legato alle malattie professionali- continua Barbagallo-. Un caso su tutti, chiediamo che il Capo Squadra Giuseppe Coco, morto il 9 aprile del 2020, sia riconosciuto come vittima del dovere”. Capitolo a parte spetta poi all’emergenza incendi con i mesi di giugno, luglio e agosto considerati ad altissimo rischio roghi. “In tutto il territorio siciliano, con il prossimo pensionamento di tante unità – sottolinea il coordinatore regionale Usb Vigili del Fuoco – le carenze di organico saranno ancor più evidenti. Questo vorrà dire grosse lagune per quanto riguarda il dispositivo di soccorso. Contesti che oggi colpiscono soprattutto il distaccamento di Palagonia che resterà chiuso perché, allo stato attuale, non ci sono abbastanza uomini per renderlo operativo in modo costante”.

Video di Davide AnastasiCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: