Notizie locali

Catania

Zafferana, "Emozioni  sportive" nel segno della solidarietà e dell'inclusione

Di Redazione
Pubblicità

Ancora nel  polisportivo Franco Lagona di Zafferana echeggia l'entusiasmo travolgente portato dal quadrangolare di calcio "Emozioni  sportive" iniziativa calcistica nata da un'idea di Manlio Grimaldi e Alessandro Cento e realizzata grazie all'organizzazione dell'ACD Zafferana in collaborazione con la Sport Enjoi project e patrocinata dall'assessorato allo sport del  comune etneo.

Un esempio importante di calcio non solo come sport aggregante, ma come sinonimo di integrazione e inclusione. Non a caso era presente la "Nazionale" della Sport Enjoy Project, squadra di migranti che  provengono da varie realtà fatte di guerre, precarietà, ingiustizie e che a Catania hanno la possibilità di fare sport e lavorare grazie a Grimaldi e a Cento che sono persone sensibili e professionali che si battono per la difesa e la tutela dei diritti di queste persone coinvolgendoli nel calcio. Così prima del quadrangolare la "Nazionale" i cui elementi  spesso sono chiamati in forza in varie squadre di categoria  è andata in "ritiro" nella cittadina di Zafferana rilassandosi con passeggiate per le vie del centro, concedendosi qualche selfie ricordo, in attesa del pranzo e del successivo spostamento al campo di gioco. A disputare il quadrangolare anche l'Acireale di serie D, lo Sporting Pedara (Eccellenza girone B) e lo Zafferana (Seconda Categoria  girone D) conosciuta come "le apette".

Grande impegno profuso da tutte e quattro le formazioni nei tre incontri disputati in presenza di un pubblico caloroso che nonostante il freddo era li presente a tifare. Le partite: due semifinali  con abbinamento Acd Zafferana vs La Nazionale e Acireale - Sporting Pedara sono state  arbitrate da Enzo Buttò. Due partite avvincenti, alla presenza del mister Peppe Pagana , allenatore della squadra acese che disputa la finalissima con la Nazionale Sport Enjoi e riceve i complimenti del dott. Giuseppe Fasone direttore generale dell'Acireale. Infatti a vincere il quadrangolare è proprio la squadra acese.

Dopo la partita un incontro amicale più che istituzionale delle società sportive col sindaco Salvo Russo , l'assessore allo sport Salvo Coco e consegna di targhe ricordo da parte della Sport Enjoi project  che attraverso Manlio Grimaldi ha rimarcato "l'importanza di questi eventi che fanno la differenza e sono  mosse da vera voglia di fare integrazione, senza retorica ma solo fatti e non parole". Soddisfatti e felici il presidente dell'acd Zafferana Sebastiano Cavallaro , l'allenatore Alfio Cavallaro e uno dei dirigenti Salvatore  Roccamena

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità