Notizie locali

Spettacoli

Non "Sei Mia": al Festival del Cinema di Taormina il giorno dei diritti delle donne

Di Redazione
Pubblicità

Ha riscosso grande successo l'appuntamento al Festival di Taormina dell'attrice catanese Annamaria Spina, testimonial nazionale contro la violenza sulle donne. Da anni, l'attrice siciliana si batte nel nostro Paese per i diritti delle donne, invitandole alla denuncia.

Il corto "Sei Mia" proiettato durante la 65 esima edizione del festival di Taormina, è un "documento" estratto dal progetto culturale di educazione alla non violenza che la Spina porta in tutta Italia nelle scuole, nelle università, in qualunque luogo frequentato dai ragazzi per "educarli" a recepire il concetto del non possesso nei riguardi di una donna.

Infatti mai dire "Sei mia". La testimonial oltre che di denuncia e di prevenzione culturale già nelle famiglie, infatti asserisce l'importanza fondamentale dell'insegnamento delle madri per i figli. A loro occorre far capire che il concetto di libertà e di rispetto verso se stessi e gli altri, sono sacri.

Annamaria Spina, testimonial nazionale di questa piaga, al festival di Taormina dopo la proiezione del corto ha discusso a lungo con la platea, ricevendo consensi e discutendo soprattutto del suo ruolo di paladina al servizio delle donne. Ruolo che in ambito internazionale ha come madrina l'attrice Nicole Kidman.

(foto di Dino Stornello e Claudio Bonaccorsi)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità