Notizie locali
Pubblicità

Gossip

Tapiro ad Ambra dopo la rottura con Allegri, la figlia Jolanda la difende: "La sua fiducia è stata tradita"

La 17 enne si sfoga in un lungo post: “Cosa c’è di riprovevole o perdente nel fidarsi e nell’amare?”. La battaglia delle donne contro Staffelli: "Servizio bieco, perché il tapiro a lei e non all'allenatore?"

Di Redazione

C'è voluta una 17enne a ricordare ai grandi che i sentimenti vanno rispettati. C'è voluta la rabbia di una ragazza che vede calpestati e irrisi i sentimenti della madre per far scatenare i sociale e far riflettere  su come si raccontano le notizie, anche quelle di gossip.  Jolanda Renga, 17 anni, nata dal matrimonio di Ambra Angiolini con il cantante Francesco Renga, è intervenuta con un lungo post mettendo in riga questo mondo baraccone. Quando la rottura tra Ambra e l'allenatore Max Allegri è diventata pubblica,  Ambra (non si capisce perché) ha ricevuto da Striscia la Notizia un tapiro. La figlia - che ha dato una bella lezione a Striscia - è intervenuta rivelando anche il motivo della fine dell'amore tra la coppia, Allegri avrebbe tradito Ambra

Pubblicità

Tantissima la solidarietà femminile ad Ambra, da Ilary Blasi a Laura Chiatti, che hanno polemizzato  sulla scelta di dare il tapiro a lei n quanto "tradita" . "Un servizio bieco e totalmente irrispettoso nei confronti di una grande artista,  che prima di tutto è una donna di spiccata sensibilità e una madre", ha scritto Laura Chiatti.

I due stavano insieme da quattro anni e all'inizio della loro storia le immagini di baci e abbracci appassionati avevano conquistato i rotocalchi, diventando una delle coppie glamour e chiacchierate. Durante l'estate sarebbe arrivata la crisi, secondo indiscrezioni Ambra avrebbe tentato in tutti i modi di ricucire il rapporto, ma inutilmente. Senza dare troppe spiegazioni, Allegri (diventato adesso allenatore della Juve) si è trasferito a Torino, mentre l'attrice è rimasta a Milano nella casa dove vivevano prima insieme. 

«È davvero necessario infierire? Perché venire a Milano? Perché non andare a Torino - scrive Jolanda nelle sue Stories Instagram - Perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita?», . «E anche se questa persona, alla fine, si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia, e tradisce in ogni senso possibile? Cosa c’è di riprovevole o “perdente” nel fidarsi e nell’amare?».

Le voci di una crisi nella coppia si erano intensificate negli ultimi mesi, ma a difendere la coppia aveva pensato Ambra  nel salotto tv di Maria Venier: «Mi chiedi se sia vera la crisi? Fake news». Poi, le anticipazioni del settimanale Chi , che ha avanzato la tesi della relazione non recuperabile per via del tradimento di Allegri. «È stato un colpo al cuore per l’attrice che ha provato a salvare il rapporto fino alla fine. Ma, dopo una lunga crisi, sembra che l’allenatore sia sparito», aveva scritto il giornale.

Jolanda Renga  aggiunge: “Quando si gioca, si sta al gioco, sono d’accordo, ma questo non mi sembra il caso. E ditemi quello che volete, che sono pesante, che non so scherzare, che faccio questioni su problemi inesistenti, che i problemi veri sono altri, ma a me non fa ridere. La sofferenza delle altre persone non mi diverte. E sì, mi sento di dirlo perché c’è di mezzo la mia mamma, ma lo penso a prescindere”.

Il servizio di "Sriscia" non era piaciuto a molti spettatori che avevano commentato negativamente la scelta di dare il tapiro ad Ambra chiamando in causa anche Vanessa Incontrada che si è spesso lamentata del bodyshaming nei suoi confronti, ma senza proferire parola in difesa di Ambra. E non mancano i commenti ironici:  “Lui voleva farla giocare a centrocampo, lei piuttosto che giocare con Rabiot l’ha mollato” e infine: “Lasciare Ambra è da folli, ma anche schierare contemporaneamente Rabiot, De Sciglio e Ramsey non è male”.

Ambra, comunque, aveva preso la "consegna" con un sorriso. Staffelli cercava di indagare sul presunto tradimento, incalzando l'attrice con una battuta ironica: "Non ti avrà mica tradito con Paulo Dybala?". E lei, prontissima: "Secondo me invece Dybala è un bell'uomo, ci può stare".

"Gentile e coraggiosa, la mia stella", è il messaggio condiviso da Ambra nella notte di ieri. Un post che vede a corredo una fotografia della bambina, sorridente. E che racconta tutto il suo orgoglio materno per la discesa in campo della ragazza nel difenderla da pettegolezzi e bieco maschilismo. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA