Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

orrore ad aprica

Lascia madre e padre novantenni senza cibo e acqua. La donna è morta, l’uomo in fin di vita

Il figlio sessantenne ha detto ai carabinieri: «Non c'è bisogno che entriate. Qui è tutto in ordine»

Di Redazione |

Un’anziana di 91 anni, morta da giorni nel letto, e accanto il marito in condizioni molto gravi e con una gamba in cancrena. E’ la terribile scena che si sono trovati davanti i carabinieri intervenuti in un’abitazione ad Aprica (Sondrio). A lanciare l’allarme erano stati i vicini, insospettiti dal forte odore che proveniva dall’abitazione.

«Non c’è bisogno che entriate. Qui è tutto in ordine», aveva detto ieri sera ai carabinieri quando hanno bussato al suo appartamento dove poi hanno trovato la madre di 91 anni dell’uomo, Anna Maria Squarza Monticelli, di Verona, stesa sul letto con un lenzuolo che le copriva il volto e, accanto a lei, il marito 90enne con una gamba incancrenita e da tempo denutrito.Da Verona, i tre avevano preso in affitto dal tempo del Covid l’appartamento che ora è stato posto sotto sequestro. L’uomo, sessantenne, che viveva con i genitori e si faceva mantenere da loro, è indagato per abbandono di incapace. Dopo esser stato interrogato in mattinata, non è stato arrestato ma è stato portato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Sondrio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA