Notizie locali
Pubblicità

Italia

«Molestata da un senatore a Palazzo Madama», la denuncia di una donna scuote la politica

Di Redazione

Chat, screenshot email. Ci sono tutti gli ingredienti di uno scandalo sessuale che vede coinvolto un senatore della Repubblica – Matteo Richetti, candidato alle prossime politiche con Azione – dopo la denuncia raccolta da fanpage di una donna. Carlo Calenda ha comunque difeso il suo compagno di partito: «Da un anno il senatore Richetti ha denunciato alla magistratura e alla polizia postale attività di stalking e minacce riconducibili a una donna già nota alle forze dell'ordine. Attraverso messaggi contraffatti, finti account social e telefonate, la persona in questione sta molestando da mesi il senatore e la sua famiglia. Tutto il materiale è in mano alla magistratura».

Pubblicità

Fanpage nella sua inchiesta ha anche pubblicato gli stralci di alcuni messaggi in chat e su whatsapp: “Perché mi hai messo le mani addosso dentro al Senato?” chiede lei dopo che il senatore le avrebbe toccato le parti intime in un ufficio di Palazzo Madama. “Perché sei bellissima” risponde il senatore che alla minaccia di una denuncia reagisce: “Sì, certo, denunci un senatore con l’immunità. Stai perdendo l’uomo e l’occasione della tua vita. Smettila a fare la perfettina, se non volevi che ci provavo non ti mettevi la gonna, che era un chiaro segnale, ti mettevi i pantaloni e facevi la frigida. Con questi movimenti femministi del cazzo vi siete tutte montate la testa”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: