Notizie locali
Pubblicità

Italia

Cadavere carbonizzato nel Bresciano, l'arrestato resta in cella

Gip convalida fermo, meccanico avrebbe ucciso per un debito

Di Redazione

BRESCIA, 05 SET - Dopo l'interrogatorio di questa mattina, nel quale si è avvalso della facoltà di non rispondere limitandosi a una dichiarazione spontanea con la quale ha negato ogni addebito, il gip di Brescia Matteo Grimaldi ha convalidato il fermo di Cristiano Davide Mossali, il 53enne meccanico d'auto di Palazzolo accusato dell'omicidio di Nexhat Rama, il 40 enne kosovaro trovato carbonizzato nel bagagliaio di un'auto a Cologne, nel Bresciano. Il giudice ha tenuto in carcere l'uomo che, secondo le indagini, avrebbe ucciso la vittima per un debito di 30mila euro che non riusciva a saldare.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA