Notizie locali
Pubblicità

Italia

Ferriera: Fedriga, un nuovo capitolo per Trieste

Ieri cerimonia abbattimento dell'area a caldo della struttura

Di Redazione

TRIESTE, 19 SET - "Questo è un nuovo capitolo per Trieste che non soltanto vede la dismissione dell'area a caldo ma anche una nuova opportunità, una riconversione industriale compatibile con la cittadinanza e le esigenze ambientali". L'ha detto il Presidente della regione Fvg Massimiliano Fedriga nel corso della cerimonia per l'abbattimento dell'area a caldo della Ferriera di Servola. "Durante la campagna del 2018 l'avevo promesso. Ora, con una grande collaborazione tra tutte le istituzioni. ce l'abbiamo fatta. Quando l'avevo detto tutti si erano messi a ridere. Ora è realtà", ha proseguito. Rispondendo a una domanda sul futuro della città, ha spiegato la sua visione per Trieste: "Immagino la città con nuove opportunità dal punto di vista del terziario ma anche dal punto di vista industriale. Attività come quelle che si sono svolte qui sono virtuose, anche grazie alla collaborazione dell'azienda". "Altre realtà che invece non vogliono dialogare con le istituzioni - ha concluso -, ho paura che faranno un danno all'azienda e riusciranno ad impoverire il nostro territorio". Ieri sera nel corso di una cerimonia organizzata dalla Icop per l'evento, si è svolta dapprima una breve conferenza e poi, anticipati da alcuni fuochi d'artificio che avevano finalità di avvertire la cittadinanza, sono stati fatti esplodere 300 candelotti di dinamite collegati a 200 metri di miccia e fatti saltare da 500 inneschi che hanno abbattuto quattro vecchi manufatti e un camino alto una sessantina di metri. Infine sono ripresi i fuochi d'artificio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: