Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Italpress news

Papa “C’é chi non vuole figli ma ha cani e gatti”

Di Redazione |

ROMA (ITALPRESS) – “L’adozione é un atteggiamento cosí generoso e bello. Questo tipo di scelta é tra le forme piú alte di amore e di paternitá e maternitá. Quanti bambini nel mondo aspettano che qualcuno si prenda cura di loro. E quanti coniugi desiderano essere padri e madri ma non riescono per motivi biologici o, pur avendo giá dei figli, vogliono condividere l’affetto familiare con chi ne é rimasto privo. Non bisogna avere paura di scegliere la via dell’adozione, di assumere il ‘rischio’ dell’accoglienza”. Cosí Papa Francesco durante l’udienza generale nell’Aula Paolo VI. “L’altro giorno, parlavo sull’inverno demografico che c’é oggi: la gente non vuole avere figli, o soltanto uno e niente di piú. E tante coppie non hanno figli perchê non vogliono o ne hanno soltanto uno perchê non ne vogliono altri, ma hanno due cani, due gatti che occupano il posto dei figli. Sí, fa ridere, capisco, ma é la realtá. E questo rinnegare la paternitá e la maternitá ci sminuisce, ci toglie umanitá”, ha aggiunto. Per il Sabnto Padre “chi vive nel mondo e si sposa deve pensare ad avere figli, a dare la vita, perchê saranno loro che gli chiuderanno gli occhi, che penseranno al suo futuro. E anche, se non potete avere figli, pensate all’adozione. È un rischio, sí: avere un figlio sempre é un rischio, sia naturale sia d’adozione. Ma piú rischioso é non averne. Piú rischioso é negare la paternitá, negare la maternitá. Auspico – ha concluso il Papa – che le istituzioni siano sempre pronte ad aiutare in questo senso dell’adozione, vigilando con serietá ma anche semplificando l’iter necessario perchê possa realizzarsi il sogno di tanti piccoli che hanno bisogno di una famiglia, e di tanti sposi che desiderano donarsi nell’amore”. (ITALPRESS). ads/r 05-Gen-22 14:35

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: