Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

Mondo

Iran: liberato un giornalista arrestato durante le proteste

Era stato condannato a un anno di reclusione

Di Redazione |

TEHERAN, 10 FEB – L’Iran ha rilasciato un giornalista arrestato durante il movimento di protesta scatenato dalla morte di Mahsa Amini. Lo riferiscono i media locali. “Hossein Yazdi, attivista politico e giornalista, è stato rilasciato dal carcere di Dastgerd” nella città di Isfahan, scrive il quotidiano riformista Shargh. Migliaia di persone sono state arrestate per il loro presunto coinvolgimento nelle proteste in seguito alla morte di Amini, la giovane curda di 22 anni, arrestata e poi picchiata dalla polizia morale per aver violato il rigido codice di abbigliamento della Repubblica islamica. Yazdi era stato arrestato il 5 dicembre scorso e poi condannato a un anno di prigione e al divieto di viaggiare per due anni, secondo il quotidiano. Shargh non ha fornito dettagli sulle accuse contro Yazdi, ma ha affermato di essere il “direttore del sito web Mobin 24 e del canale di notizie Iran Times”. Ieri, i media stranieri hanno riferito che Teheran ha rilasciato 7 tra attiviste e giornaliste dalla prigione di Evin. Tra queste figura anche Saba Kordafshari, detenuta dal 2019 dopo aver condotto una campagna contro l’hijab obbligatorio per le donne, e la nota fotografa Alieh Motalebzadeh.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: