Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Francia:Arnault, su voto non parlo ma io per l'Europa

No comment su Eliseo. LVMH manna da 5,5mld per fisco francese

Di Redazione

PARIGI, 21 APR - Niente commenti sulla corsa all'Eliseo ma una chiara presa di posizione in favore dell'Unione europea. E l'Italia è un Paese "magnifico": a tre giorni dal ballottaggio presidenziale tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen, il patron del gruppo LVMH, Bernard Arnault -l primo uomo più ricco di Francia nonché terzo uomo più ricco al mondo - preferisce non entrare nel merito dello scrutinio. "Sulla politica preferirei non esprimermi, questo rischia di oltrepassare il mio quadro di responsabilità ma ho un parere molto preciso, che potete immaginare", ha detto rispondendo all'ANSA al termine dell'Assemblea degli azionisti a Parigi. Alla domanda se fosse più o meno favorevole all'integrazione europea, un processo promosso da Macron e invece osteggiato da Le Pen, Arnault si è detto "europeista". "Sono per l'Europa, penso che l'Europa in quanto tale sia una prima entità economica mondiale ed è dunque qualcosa di molto importante per ognuno dei suoi Paesi membri". Quanto all'Italia, in cui ha investito tantissimo, "è un Paese magnifico, estremamente dinamico e nel quale ho enorme piacere ad andare". Presente in 80 Paesi, LVMH contolla grandi brand del Made in Italy come Fendi, Bulgari e Loro Piana. Nel 2021 ha realizzato risultati record e il primo trimestre 2022 è cominciato con ricavi per 18 miliardi, in aumento del 29%, malgrado la crisi legata al Covid e la guerra in Ucraina. Performance di cui bisogna andare "fieri", non solo per i dividendi, ma anche per l'impronta economica del gruppo in Francia", ha puntualizzato Arnault, rivolgendosi agli azionisti riuniti al Carrousel du Louvre. Tra impieghi diretti e indiretti, i lavoratori che ruotano intorno al colosso d'Oltralpe sono circa 140.000 soltanto in Francia. Quanto agli introiti fiscali, LVMH rappresenta per lo Stato francese una manna da 5,5 miliardi all'anno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: