Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Iran, su nucleare non faremo marcia indietro su linee rosse

Ministro Esteri, la strada della diplomazia è aperta

Di Redazione

TEHERAN, 10 APR - Gli Stati Uniti hanno recentemente avanzato richieste e condizioni eccessive in cambio della rimozione delle sanzioni che vanno oltre la bozza di accordo sul nucleare in discussione a Vienna: lo ha detto oggi il ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amirabdollahian. "Siamo giunti a conclusioni nelle discussioni tecniche con E3 (Gran Bretagna, Francia e Germania ), tuttavia l'Iran non farà marcia indietro dalle sue linee rosse e non siamo concentrati solo sui colloqui di Vienna", ha aggiunto Amirabdollahian. La strada della diplomazia per raggiungere un accordo "duraturo e onorevole" a Vienna è aperta, ha sottolineato il ministro aggiungendo che "gli Stati Uniti hanno ripetutamente insistito per colloqui diretti con l'Iran, ma crediamo che se c'è buona volontà da parte loro, gli americani dovrebbero fare passi concreti per rilasciare parte dei beni iraniani bloccati e rimuovere le sanzioni".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA