Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Podemos, sul caso Pegasus Sánchez si assuma responsabilità

La leader al capo del governo: ricomporre maggioranza

Di Redazione

MADRID, 29 APR - Il governo di Pedro Snchez deve "assumersi le responsabilità politiche necessarie" sul 'caso Pegasus', la presunta operazione di spionaggio nei confronti di indipendentisti catalani che ha portato a forti tensioni tra Madrid e soci parlamentari: lo afferma Ione Belarra, leader di Podemos, uno dei partiti che fa parte dell'esecutivo in coalizione con i socialisti, e ministra dei Diritti Sociali. "Non possiamo aspettare oltre", ha aggiunto Belarra, sostenendo che bisogna far chiarezza sulla vicenda. Le parole della leader di Podemos, pronunciate nel corso di una riunione del partito, sono arrivate dopo che presunte vittime del 'caso Pegasus' hanno additato i servizi segreti spagnoli come responsabili di spionaggio illegale: accusa respinta da Sánchez. Ieri, proprio per le tensioni su questo tema il governo ha sfiorato il tonfo in Parlamento sul cruciale decreto-Ucraina, essendosi trovato senza il sostegno del partito indipendentista catalano Esquerra Republicana e salvandosi poi con un margine di appena 4 voti. "Nelle prossime settimane il governo di coalizione deve tornare a dettare il passo della legislatura, deve riarticolarsi urgentemente e ristabilire la fiducia della maggioranza parlamentare", ha affermato Belarra.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA