Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina: Gb, Kiev rischia 'cattiva' pace nel nome dell'economia

Johnson, 'ma è fondamentale opporsi all'aggressione'

Di Redazione

ROMA, 25 GIU - L'Ucraina potrebbe essere costretta a firmare un "cattivo" accordo di pace con la Russia, contro i propri interessi, a causa delle conseguenze economiche della guerra: lo ha detto il premier britannico Boris Johnson nella capitale ruandese Kigali, dove sta partecipando a un vertice del Commonwealth. Lo riporta il Telegraph. "Troppi Paesi dicono che questa è una guerra europea non necessaria", ha detto Johnson. "È un problema economico di cui non abbiamo bisogno e quindi crescerà la pressione per incoraggiare, costringere forse, gli ucraini a una cattiva pace". Il rischio, ha proseguito il premier, è che "le persone non capiscano che è fondamentale opporsi all'aggressione". Se il presidente russo Vladimir Putin "riesce a farla franca con l'aggressione in Ucraina - ha concluso -, se riesce a farla franca con la conquista del territorio altrui, allora le implicazioni per ogni singolo Paese sono assolutamente drammatiche".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: