home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Molestie sessuali: commessa agrigentina denuncia il suo "superiore"

Stanca di subire la giovane si è rivolta alla magistratura. Faccia a faccia in aula il 20 dicembre

Molestie sessuali: commessa agrigentina denuncia il suo "superiore"

Violenza sessuale aggravata dall’abuso di autorità. Questa è l’accusa rivolta dalla Procura della Repubblica di Agrigento al capo reparto di una nota azienda operante all’interno di un centro commerciale della città dei Templi. Si tratta di un agrigentino che, secondo gli inquirenti, ma soprattutto la parte offesa, avrebbe profuso attenzioni anche morbose nei confronti di una commessa, con contratto di lavoro a tempo determinato in scadenza, rinnovabile solo accondiscendendo alle avance, ai palpeggiamenti e anche a eventuali rapporti sessuali. L’uomo, A.G. le sue iniziali si sarebbe talmente accanito contro la propria collaboratrice con mansioni inferiori, da tempestarla di messaggi a sfondo sessuale, a palpeggiamenti delle parti intime anche alla presenza estranei e colleghi di lavoro. Un calvario, nel quale ha vissuto la giovane del capoluogo, spesso costretta a reagire anche vigorosamente. La commessa ha denunciato il proprio “superiore” che dovrà rispondere di molestie sessuali aggravate dall’abuso di autorità. Nel corso della prossima udienza, fissata per il 20 dicembre le parti si ritroveranno in aula per il proseguimento dell’udienza.

Nella nostra edizione cartacea di oggi 15 dicembre maggiori dettagli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP