home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cmc e grandi opere in Sicilia a rischio
Musumeci si appella a Toninelli: «Serve l'Anas»

La cooperativa ravennate in gravi difficoltà finanziarie. Quaranta imprese dei sub appalti rischiano il crollo

Cmc e grandi opere in Sicilia a rischioMusumeci si appella a Toninelli: «Serve l'Anas»

PALERMO – Il rischio è che alcune grandi opere, come il raddoppio della Statale Agrigento Caltanissetta e Agrigento Palermo, ma anche la Metropolitana di Catania, restino incomplete.

Ed è proprio per evitare che accada che il presidente della Regione Nello Musumeci ha chiamato in causa il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli: «Il governo nazionale intervenga sull'Anas – ha detto il presidente della Regione - per affrontare e risolvere la crisi della Cmc che ha messo in ginocchio quaranta imprese siciliane e paralizzato lavori pubblici prioritari per lo sviluppo dell’Isola. Imprese siciliane che operano in sub-appalto per la CMC, che in Sicilia è affidataria per la realizzazione di importanti infrastrutture stradali. Il problema le é stato reso noto nel corso della sua recente visita nell’Isola».

Per approfondire leggi anche:  A RISCHIO LA METROPOLITANA DI CATANIA

Per approfondire leggi anche: LA CMC A UN PASSO DAL FALLIMENTO

Nella sua lettera, il governatore parla di una sofferenza «per oltre 40 milioni di euro che riguarderebbe circa quaranta aziende, il cui destino è legato alla possibilità di ricevere il pagamento dei lavori già effettuati. Il Governo della Regione Siciliana - evidenzia Musumeci - formalmente Le chiede di assumere una iniziativa risolutiva nei confronti dell’Anas che, peraltro, avrebbe dovuto monitorare l’effettivo pagamento delle aziende sub-appaltatorie. In questo senso - conclude il presidente della Regione - mi ritenga disponibile ad ogni incontro per valutare assieme al Governo nazionale quali iniziative potranno essere adottate per restituire serenità a centinaia di imprenditori e lavoratori dipendenti e per superare una grave condizione di stallo che pregiudica la realizzazione di infrastrutture prioritarie per lo sviluppo della Sicilia».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP