Notizie locali
Pubblicità
Agrigento: boom di turisti e di B&B. Tutti regolari?

Agrigento

Coronavirus, assemblea con la deputazione agrigentina, il turismo è in ginocchio

Di Gaetano Ravanà

Assemblea con tutti i deputati, regionali e nazionali, del territorio provinciale”. E’ stata organizzata per dopodomani, sabato 29 febbraio, da Confcommercio, Confesercenti, Cna e Consorzio Turistico Valle dei Templi, per valutare possibili interventi legislativi o di intermediazione politico-istituzionale presso il governo siciliano e di Roma rispetto ai drammatici effetti che il coronavirus sta provocando sull’intera economia turistica. L’incontro si terrà alle ore 10 all’Hotel della Valle, dove ieri gli albergatori agrigentini si sono riuniti, ancora una volta, per manifestare la loro grande preoccupazione, ma anche per pianificare un percorso comune di legittime rivendicazioni con l’obiettivo di limitare quantomeno i danni legati alla crisi economica, dettata dalle decisioni di cancellazione di importanti eventi pubblici, come il Mandorlo in Fiore, e il divieto di gite scolastiche, per rischio contagio. Le continue prenotazioni annullate e la paralisi della mobilità dei flussi turistici non fanno dormire sonni tranquilli agli operatori del settore. Tante le proposte da mettere sul tavolo del sindaco di Agrigento, non appena avremo la possibilità di incontrarci, per venire incontro alle difficoltà del momento, che si traducono nella necessità di fronteggiare l’inevitabile contrazione delle entrate, ma anche nello scongiurare licenziamenti e riduzioni, destinate inevitabilmente a metterebbe in ginocchio l’intera economia locale.
L’assemblea di sabato è aperta infatti agli altri comparti produttivi, come b&b, agenzie di viaggi, ristoratori, tour operator e a chi si occupa dei trasporti etc, in modo da fare fronte comune rispetto all’emergenza economica in atto e per spingere le Istituzioni, a vario livello, ad assumere misure che possano alleviare il pesante impatto sulle attività imprenditoriali”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA