Notizie locali
Pubblicità

Archivio

La donna senza memoria «Qualcuno riconosce Maria? »

Maria Argano è stata trovata dai carabinieri mentre vagava per la città: ha detto di non ricordare nulla di sé e nemmeno perché si trovasse a Catania. Ora è in un istituto. Si cercano i parenti
Di Redazione

E' priva di memoria ed è ospitata all'interno di una struttura convenzionata dal 9 luglio, senza che nessuno l'abbia mai cercata. Si chama Maria Argano, è nata a Napoli, ed ha 72 anni ed è residente in Germania a Wiesbaden (Hessen). La signora Maria si è presentata in Caserma chiedendo aiuto ai militari dell'Arma «perché - a suo dire - aveva perso la memoria e non ricordava il luogo dell'attuale domicilio». La signora era sprovvista di documenti, ma i Carabinieri, tramite una complicata ricerca in banca dati sono riusciti a giungere in fretta alla sua identificazione. «Per quel che dice la signora Maria - spiega Francesca Caruso, responsabile della casa di riposo che dal 9 luglio l'ha presa in carico - lei viene a Catania ogni anno per far visita alla tomba del marito». La signora sostiene di essere scesa alla stazione dei pullman, di aver recuperato i bagagli e di essere stata avvicinata da un poliziotto che (sempre secondo il suo racconto confuso) le avrebbe chiesto i documenti e l'avrebbe condotta prima in un vecchio ospedale, e poi in un altro ospedale “più nuovo”. Racconta, quindi, di essere fuggita dall'ospedale (ma non ci sono denunce da parte dei nosocomi locali circa la scomparsa della donna) e da quel momento ricorda solo di aver vagato disorientata e smarrita. I nostri assistenti sociali si sono recati in tutti gli ospedali cittadini (sedi vecchie e sedi nuove), hanno parlato con gli assistenti sociali, mostrato la foto di Maria Argano... Ma nessuno dei nosocomi catanesi ha “notizie” di un precedente ricovero della signora e della sua successiva sparizione». L'unico dettaglio del racconto di Maria che coincide è quello relativo al suo cagnolino, che la signora piange e cerca ovunque. La signora ci ha raccontato di avere tre figli, ma nessuno - al momento - ha mai cercato questa donna che si trova all'interno della nostra struttura dal 9 di luglio. Chiediamo dunque aiuto per diffondere la foto della signora Maria Argano nella speranza che qualcuno ne riconosca volto e identità e la riporti a casa sua, dai suoi figli, e le restituisca quanto sottratto».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: