Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Un altro agrigentino alla Virtus Bologna Marco Portannese raggiunge Matteo Imbrò

La giovane guardia ha firmato per le V Nere ed esordirà in serie A1
Di Gaetano Ravanà

La scuola agrigentina di pallacanestro si conferma fucina di campioni. Dopo Matteo Imbrò, lo scorso anno perfino capitano della Virtus Bologna nella massima serie, anche un altro agrigentino, la guardia classe 1989 Marco Portannese è stato ingaggiato dalle V Nere che quest'anno, per problemi di budget affronteranno il campionato con diversi giovani d'avvenire e due stranieri che faranno da chioccia. Marco Portannese era da tempo inseguito dal club bolognese che quest'anno ha deciso di metterlo sotto contratto dopo l'ottimo campionato di Lega Gold che il giovane ha disputato tra le fila dell'Orlandina Basket guidata da Pozzecco. Per Marco Portannese un sogno che si avvera anche se lui da agrigentino purosangue, più volte in passato aveva dichiarato di volere indossare la casacca della Fortitudo nella massima serie. La Fortitudo quest'anno disputerà la «Gold», significa che è a una sola categoria della A1. Per intanto sarà lui a giocare nella massima serie, in futuro chissà se il suo sogno che rincorre fin da bambino potrà diventare realtà. Con Matteo Imbrò sono ottimi amici, da piccoli hanno giocato, spesso e volentieri, anche contro. Proprio Matteo, in questi giorni si trova a Porto Empedocle per le vacanze. Sta guarendo dal serio infortunio al ginocchio che lo scorso anno gli ha fatto saltare la maggior parte della stagione agonistica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA