home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sicily Unconventional Folk

I Beddi Musicanti di Sicilia, ecco il video de "L'armata dei pupi siciliani"

Il singolo virtuale dell'album "Della rivoluzione... e di altri folklorismi"

Il video, diretto da Andrea Coppola, è stato realizzato con la Compagnia teatrale Sikilia, i pupi di Martino Rabuazzo, i costumi di Marella e Gabriella Ferrera

I Beddi

I Beddi Musicanti di Sicilia

Cinque mesi dopo l’uscita dell’album “Della rivoluzione... e di altri folklorismi”, ecco il videoclip ufficiale del brano "L'armata dei pupi siciliani" de I Beddi Musicanti di Sicilia, una co-produzione dell’ensemble folk etneo-messinese, dell’Associazione culturale Il Tamburo di Aci, Zoomfilmmakers, Viu' Arti Visive, Compagnia Teatrale Sikilia. Il video è stato diretto da Andrea Coppola da un idea di Davide Urso. Il brano, scritto da Davide Urso, Mimì Sterrantino e Giampaolo Nunzio, era stato registrato da Santi Pulvirenti, Mimì Sterrantino, Giampaolo Nunzio, Pier Paolo Alberghini, Alessio Carastro, Francesco Frudà, Davide Urso, Francesco Navarria, Lucia Navarria.

Santi Pulvirenti, ex chitarrista di Carmen Consoli, ora provetto autore di colonne sonore, aveva strutturato il brano “primus inter pares” dell'album, scelto come “singolo” virtuale, dove tra italiano e dialetto - «E’ la nostra cifra stilistica - commenta Urso -, una volta scrivevo solo in siciliano» -, prende forma il Sicily unconventional folk dei nuovi Beddi: «Tra impronta rock, batterie campionate e incedere latino, il brano ha un ritmo di rumba – spiega Urso –. Santi ha fatto veramente un gran lavoro e il brano funziona veramente. “L'armata dei pupi siciliani” rappresenta l'innovazione più spinta di quello che, da adesso, chiameremo il Sicily unconventional folk de i Beddi musicanti di Sicilia. Il brano ha un sound radiofonico dal sapore leggero e leggermente frizzante; ha un testo scritto in due lingue (italiano e siciliano) e contenuti impegnati ed esortativi».

Direttore della fotografia Salvatore Zerbo, direttore di produzione Giorgio Palumbo, segretaria di edizione Carlotta Ingiulla, Runners, Fiorenza Orto, Francesco Enriquez. Attori: Cettina Sciacca, Giulia Scorza, Silvia Scorza, Lucia Chirato, Fabiana Ambruno, Virginia Restifo, Giada Giardina, Alfredo Scorza, Maurizio Leo, Jacopo Leo, Diego Cucuzzella, Davide Spadaro, Alessandro Lo Giudice, Santino Trimarchi, Nino Sciacca.
Trucco Cettina Sciacca, Lucia Chirato, Giulia Scorza. Costumi Marella e Gabriella Ferrera, Compagnia Teatrale Sikilia. Scene Alfredo Scorza, Antonino Viola. Immagini di Andrea Coppola, Salvatore Zerbo, Giorgio Palumbo, Postproduzione, Giorgio Palumbo. Montaggio e color Andrea Coppola.

Per il video i Beddi ringraziano la Compagnia teatrale Sikilia diretta da Cettina Sciacca, i Pupi siciliani di Martino Rabuazzo, Santi Pulvirenti per lo splendido arrangiamento del brano, Carlo Longo per il mixaggio, Ezio Scandurra e le sue marionette, Mario Intelisano, Mariaelena Urso, Grazia Florio.

TESTO
Rivoluzioniamo la rivoluzione
Rivoltiamo la rivoluzione 
Ripariamo la rivoluzione
Ribaltiamo la rivoluzione

Li rivolti di li bummi ppi prutesti cu lu giummu
Chi sanunu l’unuri cu lu chiummu
Lu dissensu pupulari cu la raggia supra u passu
Cu lu sangu dintra l’occhi e fora russu 
E li santi prufissuri fannu a finta di sparari
Ma travagghiunu ppi botta di favuri 
Quella dei seguaci imbelli la dottrina del favore
Reazionari fantocci del potere 

Ma no, noi no

Rit. Non siamo marionette noi non siamo burattini
Siamo l’armata dei pupi siciliani
Della nostra cultura ci hanno eletto paladini
Solo perché cantiamo siamo rivoluzionari
Li nostri pallittuna su di latta li cianciani
Li carabini chitarri e minnulini
Armi nun n’avemu avemu sulu marranzani
Pecuri scurciati, friscaletti e tammurini

Quella dei benintenzionati lussuriosi di orazioni
Un pò svampiti fricchettoni mascherati
Quella dei borghesi buoni, nichilisti disfattisti
Razionali cerebrali imbellettati
Che poi a farla veramente uno è stanco, non si sente
L’altro dice che non se ne fa niente 
E a lu puntu di partiri unu ci pensa e si ni penti 
L’autru 'mpasta l’intenzioni cu lu nenti

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa