Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Gela Calcio, emessi Daspo per i tifosi che hanno minacciato i giocatori

Di Redazione

GELA (CALTANISSETTA) - I giocatori del Gela Calcio sarebbero stati costretti da alcuni tifosi a togliere la maglia biancoazzurra dopo la sconfitta con la squadra Cittanovese.

Pubblicità

È quanto emerge dall'indagine fatta dagli agenti di Polizia di Licata che hanno vigilato sul buon andamento della partita conclusa con una sonora sconfitta (6-1) per la squadra di Totò Bruccoleri. Un tifoso di 28 anni, G. S. raggiunto dal Daspo per tre anni, è stato denunciato perché con un gruppo di tifosi minacciava ed intimidiva i giocatori, costringendoli a consegnare le maglie. Inoltre è stato denunciato anche perché ha superato indebitamente la recinzione che delimita il settore gradinata con il terreno di gioco, minacciando l’invasione di campo se i giocatori non avessero assecondato alle sue richieste.

Daspo di due anni per altri due tifosi, Z.S. di 34 anni e S.G. di 25 anni, sono stati denunciati perché avrebbero partecipato attivamente ad episodi di minacce e intimidazioni, costituite nel costringere ed ottenere che i giocatori della squadra del Gela Calcio consegnassero loro le maglie.

La partita. Gli episodi di violenza si sono registrati allo stadio comunale di Licata “Dino Liotta”, durante la partita Città di Gela-Cittanovese, valevole per il Campionato Nazionale Dilettanti Serie D, Girone I.

Il risultato. La squadra del Gela ha perso per 6 ad 1.

I Daspo. I decreti per non far partecipare i tre tifosi alle prossime competizioni sono stati emessi dal Questore di Agrigento Rossella Iraci.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA