Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Gela, fermato il ventottenne che avrebbe sfregiato l'ex compagna

Di Redazione

GELA (CALTANISSETTA) - È stato fermatomentre trascorreva la serata  in un lido balneare Igland Bodinaku, 28 anni, indagato per aver sfregiato il viso dell'ex compagna la notte tra venerdì e sabato.

Pubblicità

Dopo il fattaccio la vittima ha puntato l'indice contro l'uomo con il quale ha avuto anche un figlio. Subito sono scattate le ricerche e domenica sera l'indagato è stato notato dai poliziotti all'interno di un locale. 

Il fermato, con precedenti giudiziari, ex sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, si trova ora in carcere per i reati di maltrattamenti e lesioni. Bodinaku, dopo aver atteso l’arrivo della vittima sotto la sua abitazione di Gela, si è avvicinato alla stessa colpendola violentemente alla guancia sinistra, procurandole una profonda ferita, per poi fuggire.

Le ricerche dell’uomo da partedei poliziotti del Commissariato, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela, hanno avuto subito inizio, concludendosi nella serata di ieri presso il lungomare Federico II di Svezia. Alla vista degli agenti il ricercato ha tentato di fuggire verso la spiaggia ma è stato raggiunto e condotto in Commissariato.

Sussistendo il concreto pericolo di fuga da parte dell’uomo, atteso che nei giorni di sabato e domenica non è stato più reperibile presso la propria abitazione e nei luoghi abitualmente frequentati, lo stesso è stato sottoposto alla misura pre-cautelare del fermo d’indiziato di delitto.

Dopo le formalità di rito il fermato è stato condotto al carcere di Gela a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA