home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aci Castello, Salvini scrive al sindaco: apertura sul Lido dei Ciclopi al Comune

Dal ministro dell'Interno l'invito a presentare un progetto per concedere all'amministrazione comunale la gestione dello stabilimento confiscato

Aci Castello, Salvini scrive al sindaco:  apertura sul Lido dei Ciclopi al Comune

«Caro sindaco, ho letto con molta attenzione la cortese lettera con la quale mi hai segnalato la tematica della destinazione al Comune di Aci Castello dello stabilimento balneare confiscato alla criminalità organizzata, denominato “Lido dei Ciclopi”. Sulla vicenda ho subito interessato il direttore dell’Agenzia…». Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, pronto a rispondere al sindaco Drago invitandolo a presentare un progetto «che individui forme e modi di gestione del ramo aziendale “Stabilimento balneare Lido dei Ciclopi” per essere sottoposto alla valutazione del Consiglio direttivo dell’Agenzia». Naturalmente ha assicurato che continuerà a seguire la vicenda per la quale il sindaco si è subito messo in moto per assicurare un “business plane” che sia da base per la gestione del Lido.

A tal proposito farà in settimana un atto d’interpello fra i dipendenti comunali per capire se qualcuno ha un curriculum legato ad attività manageriali; in caso contrario ricorrerà all'esterno. In ogni caso, Drago ha detto di assicurare la cittadinanza «che la realizzazione del progetto sarà fatta dopo aver sentito tutte le associazioni e le organizzazioni rappresentative che ne abbiano voglia nell'interesse comunitario».

La prima richiesta all'Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata fu indirizzata il 21 aprile dell’anno scorso ma questa del ministro Salvini è la prima risposta in merito e manifesta concretezza realizzativa, così come il milione e 700.000 euro di mutuo votato martedì sera dal Consiglio nel “Documento unico programmatico” per il triennio 2018/2020 (propedeutico al bilancio) per la realizzazione del congiungimento del lungomare fra Castello e Trezza. Alla fine del secolo scorso fu realizzato a tal proposito un concorso nazionale di progetti mentre con il nuovo secolo non mancò il referendum con la vittoria del “sì” per tale unione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa