home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Acireale, "Il più bel Carnevale di Sicilia" sarà a pagamento

Il ticket di 5 euro sarà obbligatorio per i non residenti che vorranno accedere all'area in cui sfilano i carri. Tra le novità della prossima edizione ( 17 febbraio-5 marzo 2019), l'esibizione di dj e cantanti

Acireale, "Il più bel Carnevale di Sicilia" sarà a pagamento

Acireale (Catania) - Col mese di dicembre appena iniziato e il pensiero che già vola al Natale, ieri ad Acireale è stato presentato il programma del Carnevale, “il più bello di Sicilia”. Non era mai successo prima con tanto anticipo; e questo fa capire la nuova impronta che si intende dare alla manifestazione. Le novità della nuova edizione saranno tante, la principale legata all’introduzione del ticket, che i non residenti dovranno pagare per entrare nell’area riservata alle sfilate dei carri e dei gruppi mascherati e ai concerti. Il costo del biglietto giornaliero è di 5 euro, ma ci sarà la possibilità di acquistare un abbonamento, non personale, per sei ingressi al costo di 20 euro.

La manifestazione si terrà dal 17 febbraio al 5 marzo 2019 e prevede una formula più ricca e articolata del passato. I carri allegorici in concorso saranno in tutto 9 (5 di prima categoria e 4 di seconda). Capitolo spettacoli. Ci sarà la musica di qualità: Bianca Atzei, Renzo Arbore e l’Orchestra italiana, Cristiano Malgioglio, Biondo, The Colors, Emma Muscat, Giorgio Vanni; e ci saranno anche deejay affermati come Albertino, Angemi, Fernando Proce, oltre alla simpatia di Jerry Calà, artista poliedrico e coinvolgente. Insomma, tutta un’altra storia rispetto al passato, hanno assicurato gli organizzatori nel corso dell’affollata conferenza stampa: il sindaco Stefano Alì, il vice sindaco e assessore al Turismo Salvatore Pirrone, il presidente della Fondazione del Carnevale Orazio Fazzio e il direttore artistico Giulio Vasta. Il sindaco Alì: «Una responsabilità che questa amministrazione si sta assumendo. Una scelta che già in campagna elettorale molti condividevano. Abbiamo avuto il coraggio di compiere il passaggio decisivo». «È la prima volta che il programma del Carnevale viene presentato con circa tre mesi di anticipo - ha spiegato Fazzio -. Un’operazione partita già ad agosto perché questa manifestazione è molto più complessa e articolata del passato. Stiamo cercando di offrire un prodotto di qualità che prevede iniziative e intrattenimento che si estendono nell’arco di tutta la giornata concludendo la sera con spettacoli di categoria A. Sto seguendo la realizzazione dei carri e posso dire che dal punto di vista qualitativo presentano un livello molto più elevato. Abbiamo anche ripreso la bella tradizione di far precedere i carri dai gruppi in maschera a tema».

«Un nuovo target - ha aggiunto l’assessore Pirrone -, proiettato non solo agli acesi ma anche ai tour operator che operano fuori dalla nostra città. La novità del biglietto consente infatti di mantenere la tradizione del carnevale degli acesi e a mirare al contempo ad un turismo più elevato».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa