Notizie locali
Pubblicità

Catania

Librino: fuori era un centro estetico, dentro una sala giochi. Ma il locale era del Comune di Catania

Di Redazione

CATANIA - Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Librino ha effettuato controlli straordinari volti a reprimere l’illegalità diffusa nel quartiere di competenza. Particolare rilievo ha assunto il controllo effettuato in Viale Grimaldi dove, a fronte di un locale commerciale di estetica, il titolare all’interno vi aveva allestito una sala giochi senza la prescritta autorizzazione del Questore e, tra l’altro, senza esporre la tabella dei giochi proibiti. Tale immobile è risultato tra l'altro di proprietà del Comune di Catania e l'uomo che gestiva la sala giochi ha dichiarato di averlo occupato abusivamente da 16 anni.

Pubblicità

Pertanto, l’uomo è stato indagato per i reati di occupazione abusiva di un immobile pubblico e, inoltre, per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti. Inoltre, è stato contestato anche l’illecito amministrativo  per la mancanza della suindicata licenza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: