Notizie locali
Pubblicità

Catania

Funzionario del Comune di Mascalucia muore travolto da un'auto a Gravina

Di Carmelo Di Mauro

Gravina (Catania)  - Una comunità attonita quella di Mascalucia per la morte del funzionario comunale Salvo Parisi, a causa di un violento incidente stradale in via Gramsci, a Gravina. L’uomo, 62 anni, ha perso la vita nello scontro tra lo scooter che guidava e un’automobile: a causa del forte impatto la vittima sarebbe stata letteralmente sbalzata in aria, sino ad “atterrare” sull’asfalto dopo un lungo volo, che gli è stato fatale. Il tragico incidente intorno alle 7,15. Parisi, come ogni giorno si stava recando al lavoro, al municipio di Mascalucia, dove prestava servizio da oltre trent’anni. Vista la bella giornata - come faceva spesso - aveva deciso di usare lo scooter data anche la breve distanza dalla sua abitazione, nella vicina Sant’Agata Li Battiati, per raggiungere il posto di lavoro. Mentre percorreva a bordo dello scooter la via Gramsci in direzione nord, e quasi al confine con il territorio di Mascalucia, un'auto proveniente dal senso opposto di marcia si frapponeva nella carreggiata, forse nell'intento di svoltare a sinistra per immettersi nell'area di un punto di vendita di alimentari. Lo scontro è stato inevitabile fra lo scooter e la parte anteriore destra dell’auto. Le condizioni di Parisi sono apparse subito gravi ai primi soccorritori. Veniva trasportato con l'ambulanza al pronto soccorso del Policlinico universitario di via Santa Sofia. Ma il decesso avviene poco prima di arrivare al nosocomio.

Pubblicità


La notizia del decesso di Parisi si è diffusa nella tarda mattinata in paese e negli ambienti comunali destando sconforto diffuso fra i colleghi di lavoro. Parisi infatti, capoarea dei servizi tributari del Comune, era un mascaluciese molto apprezzato per la sua umanità e professionalità. La vittima lascia la moglie e due figlie di 30 e 28 anni.
Ancora sotto choc il sindaco di Mascalucia, Vincenzo Magra, che aveva da poco promosso Parisi a capoarea per i tributi cittadini: «È una tragedia - ha detto - era un uomo speciale, d’altri tempi sul quale poter contare in ogni circostanza… per la grave perdita». I funerali sono stati celebrati oggi nella chiesa San Vito di Mascalucia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: