Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, seduti in pizzeria a Catania come se nulla fosse: multe e chiusura

Di Redazione

Catania - Nella serata di ieri, gli agenti delle Volanti della Questura di Catania, unitamente a personale della Polizia Locale-Reparto Annona, sono intervenuti nelle sedi di due attività commerciali, i cui titolari sono stati sanzionati per la violazione delle norme anti Covid. Il primo intervento è stato effettuato in un bar di via Acquedotto Greco, all’interno del quale si era creato un assembramento di clienti; il titolare, peraltro privo di DPI, continuava a somministrare alimenti oltre l’orario consentito. Inoltre, con l’ausilio della Polizia Locale, è stata disposta la sanzione accessoria della chiusura dell’attività per 5 giorni.

Pubblicità

Successivamente, è stata controllata una pizzeria in via San Nicolò al Borgo; qui la situazione che si è presentata agli agenti era ben più grave: all’interno, infatti, sono state sorprese ben 17 persone sedute ai tavoli intente a consumare cibo, in spregio di qualsiasi misura precauzionale. Alcune di esse, in occasione di una manifestazione organizzata da un movimento di protesta contro le prescrizioni previste dalla normativa anti Covid, erano già state sanzionate per la violazione delle medesime norme. Tutti sono stati sanzionati, compreso il titolare dell’attività commerciale al quale è stata, altresì, applicata la sanzione accessoria della chiusura per giorni 5. In questo caso, considerata la pericolosità sociale dimostrata dall’aver totalmente ignorato le misure previste per il contenimento della pandemia e il pericolo di contagio generato dalla presenza di più persone all’interno del locale, il Questore Della Cioppa sta valutando ulteriori e più gravi provvedimenti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: