Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Nascosti in un borsone, revolver, droga e munizioni. Pregiudicato arrestato a Catania

Di Carmela Marino

Catania - Nell'androne di quel palazzo, nella zona tra il Castello Ursino e San Cristoforo a Catania in via San Damiano, c'era un via vai sospetto di cui i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piazza Dante si sono accorti. Massimo Palazzo, 43 anni catanese, già conosciuto alle forze dell'ordine, prendeva contatti con alcune persone che da quell'edificio entravano ed uscivano.

Pubblicità

I militari hanno effettuato una perquisizione nell'edificio e in un borsone sistemato nell'androne hanno trovato e sequestrato una pistola revolver “winchester” cal.22 con la matricola abrasa, 64 cartucce cal.22, 60 grammi circa tra “cocaina” e “marijuana”, un bilancino elettronico, 155 euro in contanti e vario materiale utilizzato per il confezionamento della droga. L’arma sarà inviata al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli opportuni esami tecnico-balistici che ne potrebbero evidenziare l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi.

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di arma clandestina e relativo munizionamento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: