Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Minaccia, picchia e tenta di violentare la ex a Mascalucia: arrestato

Di Redazione

MASCALUCIA - I carabinieri della tenenza di Mascalucia hanno eseguito il fermo di polizia giudiziaria di un 33enne, di cui non sono state fornite le generalità, accusato di tentata violenza sessuale.

Pubblicità

Tutto è cominciato ieri sera sera quando una donna di 32 anni si è presentata, trafelata e dolorante, nella caserma di Mascalucia denunciando ai militari di aver appena subito un tentativo di violenza sessuale dal suo ex compagno e d’esser stata picchiata per non essersi piegata alle sue pretese.

I militari si sono quindi recati nell’abitazione condivisa dalla donna con il suo ex e hanno trovato a soqquadro l’intero appartamento e notato un grosso coltello posto su una scatola di cartone. Ma l’uomo non c'era, s'era dato alla fuga.

La donna, che inizialmente era visitata dell'ambulatorio della locale guardia medica, è stata quindi trasportatpo al pronto soccorso del Policlinico dove le è stato diagnosticato un trauma cranico e vari traumi all'orecchio sinistro, alla spalla destra, alla mano e alla coscia sinistra.

La vittima ha poi raccontati ai militari che il rapporto con l’uomo era stato ormai interrotto a causa degli insulti e delle botte che quest’ultimo le riservava anche in presenza delle loro figlie di 3 e 5 anni. Ultimamente, nell'interesse delle bambine, la donna aveva accettato un riavvicinamento, ma poi si è accorta dell'errore che aveva fatto.

Così ieri sera aveva comunicato al compagno di voler troncare definitivamente la relazione, anche perrché nel frattempo si era innamorata di un altro uomo. La reazione del convivente, che aveva anche bevuto alcolici, è stata violenta: ha aggredito la donna, le ha strappato i vestiti di dosso, l'ha presa a schiaffi e calci minacciandola anche con il coltello e dicendole che l'avrebbe “rovinata”. Pare che l'intento dell'uomo fosse quella di filmare con il telefonino la violenza sessuale sulla ex convivente per divulgare poi il filmato su internet, oltre che ad amici e contatti vari. 

La donna fortunatamente è riuscita a divincolarsi e a fuggire, mentre l'uomo è stato rintracciato e fermato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA