Notizie locali
Pubblicità
La Alan Kurdi approdata a Pozzallo con 32 migranti: saranno subito ricollocati

Cronaca

Migranti, la nave Alan Kurdi sottoposta a fermo amministrativo a Palermo

Di Redazione

PALERMO  - La nave dell’Ong Alan Kurdi è stata sottoposta a fermo amministrativo dalla Guardia costiera al porto di Palermo, dove la nave è ormeggiata. Il provvedimento segue i controlli sulle norme di sicurezza della navigazione e di tutela ambientale sull'imbarcazione battente bandiera tedesca, che è attraccata nel porto siciliano dopo il periodo di quarantena successivo al trasferimento dei migranti che aveva soccorso, sulla nave Rubattino.

Pubblicità

L’ispezione ha evidenziato diverse irregolarità di natura tecnica e operativa tali da compromettere la sicurezza degli equipaggi e delle persone che sono state e che potrebbero essere recuperate a bordo. Accertate anche alcune violazioni delle norme a tutela dell’ambiente marino. 

Intanto è arrivata una chiamata di soccorso nella notte ad Alarm Phone da un gommone con 46 persone a bordo (tra di loro tre bambini e donne incinte) in acque maltesi. «Dicono che stanno imbarcando acqua», spiega il servizio telefonico che poco fa ha reso noto di aver perso i contatti con l’imbarcazione. «Le autorità di Malta - aggiunge - sono informate e hanno il dovere di soccorrere queste 46 persone e di portarle in Europa senza ritardi!». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: