Notizie locali
Pubblicità
Blitz antimafia a Messina, i nomi degli arrestati: c'era una donna a capo del narcotraffico

Cronaca

Blitz antimafia a Messina, i nomi degli arrestati: c'era una donna a capo del narcotraffico

Di Redazione

MESSINA  - Tra gli arrestati nel blitz contro il clan messinese Galli ci sono i componenti di due gruppi criminali che gestivano il traffico di droga a Messina. Uno, a composizione familiare, operava nei rioni «Villaggio Aldisio» e «Fondo Fucile», nella zona sud della città. Al vertice c'era una donna che usava il figlio di 12 anni per le consegne delle dosi sperando di evitare così i controlli delle forze dell’ordine. I

Pubblicità

l minore è stato affidato dal Tribunale dei minori a una comunità familiare, la madre è finita in carcere. L'altro gruppo criminale capeggiato da Carlo, Altavilla operava sia nel rione messinese di «Giostra» che a «Santa Lucia Sopra Contesse», rifornendosi di grossi quantitativi di cocaina e marijuana in Calabria e Campania, per poi distribuirli al dettaglio attraverso una rete di pusher. Lo smistamento della droga avveniva anche all’interno di un negozio di barbiere gestito da due complici. Le indagini hanno fatto emergere anche episodi di estorsione per il recupero di crediti delle narco-transazioni.


Le persone arrestate stamani dai carabinieri a Messina nel blitz dei carabinieri contro il clan Galli sono Giuseppe Galli, 37, Carlo Altavilla 34, Sebastiano Grillo, 38, Giuseppe Irrera, 42, Giuseppe Longo 31, Giuseppe Marino, 34, Grazia Maria Munnia, 33, Alessio Palermo, 26, Carlo Palermo, 35, Roberto Palermo 32, Natale Rigano, 39, Salvatore Vecchio, 63, Francesco Vento, 30 anni, Paolo Canepa, 57, Tommaso Giacobbe, 68, Rosina Giacobbe 46, Giuseppa Leonardi, 64, Santino De Stefano, 45. Ai domiciliari sono finiti Angelo Bonasera, 55, Francesco Spadaro, 41, Salvatore Speciale, 61, Tommaso Giacobbe 20 anni, Lucia Villari, 32 , Cristina Lisa, 39;.

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Paolo Arrigo, 30, Francesco Forami, 35, Paolo Gatto, 23 e Vincenzo Misa 35, Santo Giannino, 41, Luigi Vinci, 36, Roberto D’Angelo 42, Paolo Scivolone, 47 e Angelo Parisi 47. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA