home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Mafia Pride", così prendiamo in giro i mafiosi

Alle Ciminiere di Catania la piéce teatrale tutta al femminile

"Mafia Pride", per prendere in giro i mafiosi

Deridere la criminalità organizzata, decodificarla quale tragedia tanto incombente quanto oggetto di inevitabile scherno, rappresentare l’amara comicità dei riti dell’onorata società.

E’ l’obiettivo di Mafia Pride, spettacolo frutto della collaborazione del giornalista e drammaturgo ragusano Salvo Giorgio e del regista Giampaolo Romania, in scena alle Ciminiere di Catania alle 21 di ogni sera dal 13 al 16 e dal 20 al 23 settembre nell’ambito di «Altrove 2018», la rassegna itinerante di nuova drammaturgia promossa dal Teatro Stabile.

Il cast è tutto al femminile: Anita Indigeno, Carla Cintolo, Leandra Gurrieri, Lella Lombardo, Milena Torrisi e Giuseppina Vivera. Le musiche sono a cura di Salvo Giorgio, audio e luci di Salvo Lauretta, i costumi e l'allestimento sono a cura del Teatro Stabile di Catania in collaborazione con Spazio Naselli di Comiso.

"Mafia Pride" è il penultimo dei cinque appuntamenti di «Altrove 2018», che tra gli obiettivi ha anche quello di promuovere il retaggio urbanistico del capoluogo etneo a partire dal centro storico barocco, inserito da anni nel World Heritage List dell’Unesco. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa