Notizie locali
Pubblicità
Covid, Conte su dl ristori bis: «Chi ha già preso contributi, li puo' raddoppiare»

Italia

Covid, Conte su dl ristori bis: «Chi ha già preso contributi, li puo' raddoppiare»

Di Redazione

ROMA - «Come avrete visto ci siamo resi conti che i ristori messi in campo erano modesti e li abbiamo raddoppiati, moltiplicati. Chi ha già ricevuto dei contributi, li può raddoppiare. Faccio un esempio: un piccolo ristorante che nel precedente lockdown aveva ricevuto 2600 euro va a prendere 5200. Abbiamo moltiplicato i contributi a fondo perduto e rispetto alle nostre deliberazioni bastano all’agenzia delle Entrate un paio di settimane per accreditare i fondi sui conti correnti». Lo dice il premier Giuseppe Conte intervenendo al mastershow «Ristoranti, una questione politica», organizzato dal Corriere della Sera.

Pubblicità

Nel dl ristori bis «c'è il credito di imposta al 60% sugli affitti, di ottobre, novembre, dicembre, lo stop dei contributi previdenziali (previdenziali, rpt) per i dipendenti e il rinvio dei versamenti per chi ha gli Isa, gli indici sintetici di affidabilità», aggiunge il premier. In sostanza, spiegano fonti del governo, l’impianto del decreto ristori bis sarà molto simile al precedente decreto ristori presentando, tra le novità, il rinvio dei versamenti Isa. «Io non ho mai detto che a Natale ci abbracceremo, festeggeremo ma far ripartire i consumi sotto Natale credo sia molto più utile per l’intera economia nazionale».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: