Notizie locali
Pubblicità
Palermo, CEMI: un'opera sanitaria siciliana incompiuta

Lo dico

Palermo, CEMI: un'opera sanitaria siciliana incompiuta

Di Nome Cognome

Giovanni Giallombardo con Fabrizio Artale (Pres. dell’Ass. Movimento per la Salute dei Giovani) su “Ficarazzi Oggi“, parlano di una tra le più vergognose opere sanitarie incompiute siciliane: il CEMI (Centro di Eccellenza Materno Infantile) di Palermo. Questa importante struttura doveva essere il nuovo Ospedale dei Bambini di Palermo, il più grande del sud Italia, in cui erano previsti 278 posti letto, importanti e vitali attività cliniche e chirurgiche Pediatriche ed un Centro di ricerche scientifiche all’avanguardia. Purtroppo, dal 2002 ad oggi, c’è solo un cumulo di ferro e  cemento abbandonati che sono divenuti il simbolo dell’ennesimo scempio perpetrato a danno di tanti piccoli sofferenti con le loro famiglie, che sovente sono costretti ad affrontare i “viaggi della speranza” per avere una speranza di Vita migliore…

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA