Notizie locali
Pubblicità
Gruppo di architetti messinesi vince progetto per rigenerare l’ex frigo militare di Cuneo

Messina

Gruppo di architetti messinesi vince progetto per rigenerare l'ex frigo militare di Cuneo

Di Redazione

CUNEO - Un gruppo di architetti di Messina si è aggiudicato il progetto per la rigenerazione dell’ex frigo militare di Cuneo, edificio nel centro storico acquistato dalla Fondazione Crc. Al bando, che prevedeva la presentazione di un’idea progettuale, si erano candidati 208 studi da tutta Italia. Il gruppo vincitore comprende Francesco Messina (capogruppo, di Messina), Giuseppe Messina, Marco Messina, Davide Lucia, Giacomo Razzolini, Luisa Palermo ed Edoardo Fanteria. Il secondo posto è andato all’architetto Francesco Mariani (di Arezzo), poi a pari merito progettisti di Frattamaggiore (Napoli), Genova e Roma. "La rigenerazione degli spazi dismessi, per farne centri di riferimento culturale aperti alle nostre comunità, è uno dei temi al centro della strategia di intervento della Fondazione Crc per i prossimi anni, esplicitati nel Piano Pluriennale appena deliberato dal Consiglio Generale», commenta il presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta.

Pubblicità

«Con l’ufficializzazione della graduatoria - prosegue Genta - si conclude questo primo step e potranno prendere avvio i lavori che, insieme all’individuazione del gestore di questi spazi, ci condurranno alla riqualificazione dell’ex Frigorifero militare come polo culturale nel centro della città di Cuneo». I progetti candidati alla prima fase e quelli finalisti sono stati giudicati da una Commissione costituita da Alfonso Femia (architetto, coordinatore della Commissione), Duilio Damilano (architetto), Claudio Bonicco (presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Cuneo), Chris Bangle (designer), Carolyn Christov-Bakargiev (Direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea), Federico Borgna (Sindaco di Cuneo) e Giandomenico Genta (Presidente della Fondazione Crc). La scelta del gestore del frigo militare, con un altro bando, è prevista per il mese di ennaio 2021.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: