Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, il sindaco Orlando nomina i vertici delle aziende partecipate

Di Redazione

PALERMO - Maria Prestigiacomo, Antonio Perniciaro e Franco Randazzo, riconfermati alla guida di Amap, Reset e Sispi, «per il lavoro svolto in questi anni», lo ha reso noto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che ha nominato i vertici delle aziende partecipate, di cui il Comune è socio unico o di maggioranza. Per la Rap in arrivo, Giuseppe Norata, già amministratore, «con ottimi risultati gestionali di aziende pubbliche nel settore dei rifiuti». Per l’Amg, Mario Butera, "per la sua esperienza nazionale e internazionale legata ai temi dell’efficienza energetica e dell’innovazione in campo industriale e civile». Per l’Amat è stato scelto l’ex deputato regionale Michele Cimino «per la sua esperienza e competenza in materia di amministrazione pubblica e bilancio», afferma il sindaco. Cimino, parlamentare regionale per cinque legislature, ex di Fi, oggi di Sicilia Futura è stato assessore nelle giunte presiedute da Totò Cuffaro e da Raffaele Lombardo.

Pubblicità

«Nella scelta degli amministratori unici - aggiunge Orlando - ho voluto attenermi a quei criteri di professionalità, competenza ed esperienza che sono indispensabili nella gestione di aziende pubbliche, proprio perché il carattere pubblico dei servizi essenziali è e rimane l’elemento chiave. Questo elemento di scelta, che è prettamente politico, costituisce uno degli elementi di forza collanti della coalizione di governo della città, fatto proprio da tutte le forze politiche che hanno sostenuto la mia candidatura e il mio programma votato dagli elettori». Le nomine degli amministratori unici saranno formalizzate nei prossimi giorni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA