Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, barche di lusso con redditi irrisori: la Gdf scopre evasori

Di Redazione

PALERMO - Per 12 proprietari di imbarcazioni battenti bandiera di paesi stranieri e ormeggiate nei porticcioli palermitani, che non hanno dichiarato al fisco il bene in possesso, scatteranno controlli da parte della Guardia di finanza. E’ questo l’esito di un censimento fatto dai baschi verdi sulle imbarcazioni da diporto in possesso a palermitani ma che sono registrate all’estero. In tutto sono state controllate 40 imbarcazioni. Su queste in 12 casi sono emerse irregolarità che andranno successivamente approfondite. In alcuni casi il proprietario del natante non ha presentato una dichiarazione dei redditi, per altri i guadagni dichiarati erano irrisori da non giustificare il possesso di un’imbarcazione di lusso.

Pubblicità

Per la mancata dichiarazione riscontrate, le sanzioni previste vanno dal 3% al 15% del valore dei beni non dichiarati, quantificato dai finanzieri in circa 4 milioni di euro per le 12 barche immatricolate all’estero da cittadini residenti e nascoste all’erario. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: