home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Comiso, assegnate solo tre tratte: ecco i nuovi voli Eurowings e Blue Air

C'erano quindici lotti nel bando per l'incremento dei flussi turistici ma le compagnie che hanno partecipato sono state solo due

L'Enac avverte: «Ricapitalizzare oppure chiudere aeroporto di Comiso»

COMISO - Aperte le buste oggi al Comune di Comiso per il bando sulle incentivazione delle rotte per l’aeroporto di Comiso. In palio c'erano quindici lotti ma le compagnie che hanno partecipato al bando sono state solo due ed hanno concorso per due lotti. La compagnia low cost Eurowings si è aggiudicata due tratte per la Germania del Sud, mentre, la compagnia rumena Blue Air ha vinto la tratta per il Piemonte. Le nuove tratte diventeranno operative a partire dalla stagione 'summer 2019'. L’obiettivo era di incentivare diverse rotte ma al momento l’interesse delle compagnia è stato limitate, ora bisognerà fare un nuovo bando per le tratte rimaste scoperte con Lazio, Toscana e Lombardia ma anche con Emilia Romagna e Veneto, oltre a quelle internazionli rimaste scoperte: Inghilterra, Nord Europa, Est Europa e una tra Francia e Spagna.

Ma si potrebbe anche passare ad una procedura negoziata, direttamente con i vettori, ipotesi questa che viene contemplata dal nuovo codice sugli appalti e che consentirebbe l’ingresso di Ryanair. La compagnia irlandese, comunque, continua a operare da Comiso nonostante il contratto originario con Soaco sia scaduto il 31 marzo 2018 e la proroga a fine ottobre. Ryanair, di recente, ha anche caricato e messo in vendita sul proprio sito online i voli da Comiso per la summer 2019. Vedremo cosa accadrà adesso con l’apertura delle buste.

Nel frattempo in casa Soaco è tempo di nuove nomine. Il primo dicembre, data in cui saranno effettive delle dimissioni dell’amministratore delegato Giorgio Cappello, è alle porte. In poco più di una settimana va individuato un sostituto. La scelta dell’ad è del socio di maggioranza, Intersac Holding spa.

Oggi è stato anche il giorno dell'insediamento a Palermo del  Tavolo Tecnico che si occupa della cessione dell’area militare ex-USAF all’aeroporto ragusano per la totale riconversione ad usi esclusivamente civili. Come sottolinea  la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Stefania Campo, «si tratta di un nuovo importantissimo tassello per l’economia del territorio».


Al Tavolo Tecnico partecipano il Comando Logistico Aeronautica Militare, la Regione Siciliana, il Comune di Comiso, l’Agenzia del Demanio, l’Enac e la Soaco. Difatti la prima area era già stata ceduta con decreto interministeriale il 14 dicembre del 2000 e permise la nascita dell’attuale Aeroporto "Pio La Torre" di Comiso. 

«E' un’operazione importantissima per il nostro territorio, e la Sicilia intera - spiega ancora la deputata - perchè in tal modo si concluderà la procedura per la riconversione definitiva ad uso sociale, civile e commerciale di tutta l’area aeroportuale. Questo rappresenterà conseguenzialmente l’inizio di un nuovo percorso progettuale che ci dovrà portare alla realizzazione dell’unico scalo Cargo (trasporto merci) da Napoli in giù, per un raggio commerciale e di azione di ben 800 km. Così l’aeroporto di Comiso - conclude la deputata - potrebbe divenire una delle più importanti piattaforme Cargo del Mediterraneo».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa