Notizie locali
Pubblicità

Salute

Coronavirus: Lombardia, vaccinazione farmacisti dal 20 febbraio

Di Redazione

Milano, 19 gen. (Adnkronos Salute) - In Lombardia partirà il 20 febbraio la vaccinazione dei farmacisti contro Covid-19, annuncia il presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale, Emanuele Monti. "I farmacisti - sottolinea - hanno svolto un ruolo prezioso durante l'amergenza sanitaria, a diretto contatto con la popolazione, pur essendo stati completamente dimenticati dal Governo. Per questa ragione, in linea con quanto scaturito dall'audizione dello scorso mercoledì in Commissione Sanità del responsabile regionale per la campagna vaccinale" anti-Covid, Giacomo Lucchini, "Regione Lombardia li vaccinerà nella fase 1, al pari di tutti gli altri operatori sanitari".

Pubblicità

"Ho avuto oggi un incontro con il responsabile regionale per la campagna vaccinale contro il Covid-19 - riferisce Monti in una nota - per definire, in base alle consegne delle dosi da parte del Governo e del commissario Arcuri, la data in cui i farmacisti lombardi potranno essere vaccinati. In considerazione a ciò, la vaccinazione dei farmacisti partirà 20 febbraio".

"La Lombardia corre - sottolinea l'esponente della Lega - Siamo i primi in Italia per somministrazioni e stiamo andando spediti, vaccinando anche chi, come i farmacisti, era stato dimenticato dal Governo. Va precisato che questa tabella di marcia potrà essere mantenuta solamente in caso arrivino da Roma un numero adeguato di dosi. Anzi, auspichiamo in un''accelerazione nella fornitura per poter vaccinare i farmacisti ancora prima del 20 febbraio. Siamo parecchio preoccupati dai tagli alle forniture voluti dal Governo - afferma Monti - e dalle richieste di dosi di solidarietà alle Regioni più virtuose. E' assurda questa perdita di tempo ed è imperdonabile lo scaricabarile con Pfizer sui ritardi. Da Roma mantengano il piano di consegna che hanno promesso", conclude.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA