home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, Catania e Vazquez trascinano il Siracusa: tris alla Paganese

Gli Azzurri riscattano la sconfitta contro la Juve Stabia e cancellano le perplessità

Serie C, Catania e Vazquez trascinano il Siracusa: tris alla Paganese

Siracusa - Paganese 3-1

Siracusa (3-4-2-1): Messina 6,5; Orlando 6,5 (36' st Bertolo sv), Turati 6,5, Di Sabatino 6; Del Col 6,5, Tuninetti 6,5, Palermo 6,5 (36' st Mustacciolo sv), Daffara 6,5; Rizzo 5,5 (12' st Giov. Fricano 6), Catania 8 (35' st Celeste sv); Vazquez 7,5. A disp. Genovese, Boncaldo, Giac. Fricano, Mattei, Da Silva, Diop, Fruci, Gomis. All. Raciti-Pagana 7

Paganese (4-3-3): Galli 5,5; Tazza 5,5, Acampora 5,5, Piana 5,5 (42' st Diop sv), Della Corte 6 (46' st Verdicchio sv); Fornito 6, Sapone 5,5, Gaeta 5,5 (22' st Scarpa 6); Della Morte 5,5, Parigi 5 (22' st Cappiello sv), Cesaretti 5,5. A disp. Cappa, Santopadre, Nacci, Punzi, Garofalo, Carotenuto, Alberti, Verdicchio, Longo. All. Fusco 5

Arbitro: Donda di Gorizia 6,5 (Segat e Lazzaroni)

Reti: 11' pt Catania, 28' st e 34' st (rig.) Vazquez, 45' st Della Corte

Note: spettatori 1200 circa (con 30 tifosi ospiti). Ammoniti Piana (P). Angoli 4-3. Rec. 4' st

 

Siracusa. Dopo i tre schiaffi subìti dalla Juve Stabia, il Siracusa pareggia il conto rifilando altrettante reti alla Paganese, cancellando così i musi lunghi dopo l'esordio infelice. Vittoria meritata per gli aretusei che hanno rischiato solo in una circostanza, subendo la rete ospite nel finale a giochi praticamente fatti. 

Catania vince il ballottaggio con Diop e la scelta viene ripagata dall'attaccante azzurro protagonista di una prova superlativa, prima davanti, poi in mezzo e talvolta anche davanti alla difesa e nella ripresa nuovamente davanti. Il numero 10 del Siracusa la sblocca in girata su angolo di Rizzo e dopo un batti e ribatti in area campana, poco dopo però i padroni di casa devono ringraziare il portiere Messina autore di un intervento prodigioso di piede su Della Morte che aveva eluso la trappola del fuorigioco e si era presentato a tu per tu con l'estremo difensore azzurro.

Poi solo Siracusa con quattro occasioni per Vazquez, la più limpida al 24' quando il sinistro della punta argentina si stampa sul palo, mentre le altre due conclusioni dalla distanza si spengono sul fondo, così come un colpo di testa al 20' su angolo di Rizzo. Due minuti dopo l'occasione è per Di Sabatino, in proiezione offensiva e bravo ad anticipare anche il portiere in uscita ma il colpo di testa dell'ex Matera si spegne sul fondo.

Nella ripresa Pagana passa ad un 4-3-3 arretrando Daffara, lasciando Del Col sulla linea dei centrocampisti e avanzando nuovamente Lele Catania nel reparto offensivo con Rizzo e Vazquez. Al 17' il Siracusa va vicinissimo al raddoppio: punizione di Orlando dalla trequarti, Turati anticipa tutti e il colpo di testa del difensore si spegne di un nulla alla destra del portiere, sfiorando anche il palo.

Fusco inserisce Scarpa e la Paganese al 24' reclama un rigore per un contatto in area fra Turati e Cappiello, ma l'arbitro lascia correre e su ribaltamento di fronte Catania si fa chiudere lo specchio dal portiere in uscita. Ma il raddoppio è nell'aria e lo firma Vazquez, al suo primo centro stagionale, con una bordata da quasi 30 metri che sorprende Galli. Catania e Vazquez confezionano poi il rigore (atterramento su Catania) che Vazquez trasforma spiazzando il portiere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa