Notizie locali
Pubblicità
Crociere, Costa Deliziosa a Catania: è la prima nave della compagnia a tornare in mare

Archivio

Crociere, Costa Deliziosa a Catania: è la prima nave della compagnia a tornare in mare

Di Redazione

CATANIA - Costa Crociere ritorna nel porto di Catania con Costa Deliziosa, la prima nave della compagnia italiana a riprendere il mare con ospiti a bordo. E’ è arrivata nel porto del capoluogo etneo stamattina proveniente da Siracusa nell’ambito di un itinerario di una settimana dedicato alla riscoperta, in sicurezza, del meglio dell’Italia. Le tappe successive di questa prima crociera, che visiterà solo porti italiani, saranno Trieste, Bari, Brindisi, Corigliano-Rossano e Siracusa. L’itinerario si ripeterà sino all’8 ottobre, con scali a Catania ogni settimana dalle 7 alle 18 (venerdì 11,18, 25 settembre, 2 ottobre e giovedì 8 ottobre), e per le prime tre crociere sarà riservato solo a ospiti residenti Italia.

Pubblicità

Per l’amministrazione Comunale di Catania «il ritorno di Costa Crociere segna, anche fisicamente, una ripartenza effettiva del turismo nazionale e a breve, si spera, anche internazionale del post covid». «E' una grande soddisfazione poter tornare nuovamente in crociera con le nostre navi Catania, una destinazione storica della nostra programmazione - ha commento Carlo Schiavon, country manager Italia della compagnia - e desideriamo ringraziare la città per la bella accoglienza». Per la ripartenza delle sue crociere la compagnia ha sviluppato, insieme a un panel di esperti scientifici, un nuovo protocollo: il Costa Safety Protocol. I passeggeri in arrivo oggi a Catania su Costa Deliziosa sono stati sottoposti prima dell’imbarco, avvenuto a Trieste e Bari, al controllo della temperatura corporea, alla verifica del questionario sanitario e a un test con tampone antigenico. Nell’eventualità di casi sospetti è possibile effettuare un test con tampone molecolare. La stessa procedura verrà seguita anche con i passeggeri in imbarco oggi a Catania. Anche l’equipaggio è stato sottoposto a test con tampone molecolare in momenti diversi, ed ha osservato un periodo di quarantena di 14 giorni prima di prendere servizio. Il test sull'equipaggio viene inoltre ripetuto una volta al mese.  

Foto di Santi Zappalà

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: