Notizie Locali


SEZIONI
Catania 14°

NEWSLETTER

Scatta in Sicilia l’obbligo della mascherina all’aperto dai 12 anni in  su

Di Redazione |

Scatta in Sicilia l'obbligo della mascherina all’aperto dai 12 anni in su, ulteriori restrizioni per i voli in arrivo da Sudrafrica ma anche Egitto, Turchia e Israele e tamponi molecolari – e non più brevi – per i migranti dopo l’eventuale quarantena. Sono i punti salienti dell'ordinanza di cinque articoli, firmata ieri dal presidente della Regione, Nello Musumeci, per mettere in sicurezza il Natale. 


Via libera dell’Aifa al vaccino anti-Covid per la fascia dei bambini tra 5 e 11 anni. La vaccinazione avverrà con due dosi di Pfizer, in formulazione specifica a un terzo del dosaggio, a tre settimane di distanza. L'Ue intanto apre al confronto sull'obbligo vaccinale: "È tempo di farlo", dice la presidente della Commissione von der Leyen. Palazzo Chigi non lo esclude ma per ora punta sulla persuasione. Gli Usa verso una stretta sui viaggi: test per tutti un giorno prima del volo a prescindere dalla vaccinazione. Ma gli ultimi divieti di viaggio per la variante Omicron sono "ingiusti e inefficaci" per il segretario generale dell’Onu Guterres.


Le famiglie non potranno più sdoppiarsi in due case per evitare di pagare l’Imu. Parlamento e governo hanno deciso un giro di vite: l’esenzione sarà valida solo per un’abitazione a famiglia, anche se i coniugi risiedono in due Comuni diversi. Nel decreto fiscale anche un bonus fino a 800 euro al mese per i genitori lavoratori, separati o divorziati, che hanno smesso di ricevere l'assegno di mantenimento perché uno è stato condizionato dalla crisi legata al Covid. Istituito un fondo da 10 milioni per il 2021. Secondo Nomisma, senza interventi, si rischia un aumento del 50% per la bolletta del gas a gennaio e del 17% per la luce. Nella manovra il governo valuta un nuovo taglio una tantum dei contributi nel 2022. Oggi nuovo incontro Draghi-sindacati. 


Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, tornerà in Italia con la zia paterna il 3 dicembre con un volo da Tel Aviv, dopo la sentenza della Corte suprema israeliana che, confermando le decisioni di primo e secondo grado, ha riconosciuto la sottrazione internazionale del minore da parte del nonno materno Shmuel Peleg, che l’aveva portato da Pavia a  Tel Aviv l’11 settembre. 


In Qatar i gay sono i benvenuti, a patto che evitino pubbliche manifestazioni di affetto, tipo baci o carezze, «perché questo è un Paese conservatore». Il comitato organizzatore dei Mondiali è intervenuto per replicare alle polemiche suscitate dalle parole di Joshua Cavallo al Guardian. "Avrei paura a giocare nello stato del Golfo" aveva confessato il terzino dell’Adelaide United, unico professionista in attività ad essersi dichiarato apertamente omosessuale. La polemica è comunque innescata. 


Doppia operazione antidroga in Sicilia. A Catania scoperto un traffico tra Sicilia, Calabria e Malta: 16 le persone arrestate, accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanza stupefacente.. Nell’ambito delle indagini gli investigatori hanno sequestrato anche 423 chilogrammi di sostanza stupefacente. A Palermo scoperta una base di spaccio in una villetta davanti  all'istituto  comprensivo Michelangelo Buonarroti nel quartiere Passo di Rigano di Palermo. Era lì che i clienti sapevano di trovare a qualsiasi ora del giorno e della notte un gruppo di pusher sempre riforniti di crack, cocaina, hashish e marijuana.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA