Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Ordigno bellico della seconda guerra mondiale in spiaggia: sindaco dispone la chiusura

Si tratta con molta probabilità di una mina inesplosa. Richiesto l'intervento degli artificeri

Di Redazione

È un oggetto sferico, arrugginito, del diametro di circa 40-50 centimetri. Apparentemente una mina della seconda guerra mondiale inesplosa, probabilmente portata sulla spiaggia dalle onde, anche se ancora non c'è alcuna certezza. Il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci ha tuttavia firmato un’ordinanza disponendo la chiusura della spiaggia Praiola dopo il ritrovamento di quello che sembra un ordigno bellico.

Pubblicità

La segnalazione è arrivata ieri pomeriggio da qualche bagnante. «C'è uno strano oggetto fra gli scogli», ha detto al 112. Sul posto sono arrivati i militari della Guardia costiera e il personale della polizia municipale che hanno invitato i bagnanti a lasciare la spiaggia prima di transennarla. Per stabilire con certezza la natura dell’oggetto, anche nell’eventualità di doverlo spostare per farlo brillare, è stato chiesto l’intervento degli artificieri. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: