Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

agenzia

Manovra: Iv a Mattarella, il governo viola la Costituzione

'Malgrado sia stata approvata, ci sono modifiche in corso'

Di Redazione |

ROMA, 27 OTT – “Il Governo del nostro Paese sta affrontando la stesura della legge di bilancio in modo che definire istituzionalmente indecente è riduttivo”. E’ quanto scrivono i parlamentari di Iv in una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, invitandolo “a svolgere le verifiche che Ella riterrà opportune e esercitare il suo alto magistero nel senso di consentire l’invio al Parlamento di un testo formalmente ineccepibile. Ove non vi fosse un nuovo passaggio dal Consiglio dei Ministri, a nostro avviso saremmo in presenza di una gravissima violazione costituzionale e parlamentare”. Nella lettera, i parlamentari di Iv spiegano che, malgrado il Consiglio dei Ministri si sia riunito il 16 ottobre e abbia approvato il disegno di legge di bilancio, “ci sono ancora delle modifiche in corso, modifiche non formali. Ieri Fratelli d’Italia ha ufficialmente comunicato che la Presidente Meloni ha eliminato una norma (quella sul prelievo nei conti correnti da parte dell’Agenzia delle Entrate) che era presente nel testo approvato. Signor Presidente, non abbiamo bisogno di motivare alla Sua qualificata attenzione che siamo fuori da ogni forma di rispetto istituzionale e persino di legalità”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: