Notizie locali
Pubblicità

Politica

Comunali Palermo, tre i politici "premiati" dai cittadini

I tre nomi escono dalle preferenze espresse da 6.245 cittadini interpellati da Emg Different 

Di Redazione

Tra grado di conoscenza e tasso legato alla fiducia, Davide Faraone (Italia Viva), Roberto Lagalla (Udc) e Fabrizio Ferrandelli (+Europa) sono i tre politici premiati da un sondaggio effettuato da Emg Different alla fine di dicembre, in possesso dell’ANSA, su un campione di 6.245 cittadini interpellati sulle candidature a sindaco di Palermo, città dove si voterà in primavera. In termini di popolarità le percentuali dei tre vanno dal 51 al 57 per cento, per la fiducia il tasso è tra il 14 e il 16%.

Pubblicità

Più distanziati gli altri politici i cui nomi sono circolati come possibili candidati a sindaco: Giusto Catania (41 e 8 per cento), Fabio Giambrone (40 e 10 per cento) Francesco Cascio (33 e 8 per cento), Francesco Scoma (43 e 7 per cento), Alessandro Aricò (39 e 7 per cento), Giampiero Trizzino (26 e 6 per cento)Saverio Romano (38% e 5 per cento), Francesca Donato (29 e 5 per cento), Francesco Greco (27 e 5 per cento), Carolina Varchi (26 e 5 per cento). Il 42% del campione si è detto fiducioso nel cambiamento, il 36% è poco convinto mentre il 20% non ha alcuna fiducia.

Per il 52% il candidato sindaco deve essere una persona competente, onesta per il 47%, deve conoscere il territorio e le sue problematiche per il 25%, avere esperienza per il 13%. Il 5% suggerisce una donna, il 2% un uomo. Il problema più urgente da risolvere, secondo il 42% degli intervistati, è la pulizia della città; per il 26% la sistemazione di strade e suolo pubblico, per il 26% la sanità, per il 25% l’occupazione, per il 21% l’ambiente e lo smog. Il 24% indica la sicurezza e l’ordine pubblico, il 2% il contenimento dell’immigrazione e il sostegno alle attività culturali. Solo l’1% ha indicato la salvaguardia del patrimonio artistico. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: