Notizie locali
Pubblicità

Politica

Elezioni regionali Sicilia, il Pd tenta la carta Caterina Chinnici per compattare l'area moderata

Da qualche settimana il nome della deputata europea è il fulcro dei colloqui dei Dem con i centristi

Di Redazione

E’ sull'eurodeputata Caterina Chinnici che il Pd sta puntando per provare a far convergere l'area moderata nella costruzione di quel campo largo che permetterebbe ai Dem di approfittare delle "spaccature" nel centrodestra ed evitare di ritrovarsi nel pantano se i 5S non dovessero trovare la quadra.

Pubblicità

Da qualche settimana il nome dell’ex assessore nella giunta di Raffaele Lombardo è il fulcro dei colloqui dei Dem con chi sta ragionando alla creazione del "Centro" come possibile via d’uscita dalle sabbie mobili. Il suo nome è stato fatto in diverse riunioni informali con qualche big del centrodestra, insofferente al sovranismo di Fratelli d’Italia. Al momento però non sembra che il nome della Chinnici stia facendo presa, anche perché non è per niente scontata la decomposizione finale del centrodestra, ma anche perché questo campo largo non piace affatto all’area di sinistra. 

Magistrato e politica siciliana, Chinnici è stata eletta per la prima volta all’Eurocamera nel 2014. Nel corso della sua prima legislatura ha lavorato soprattutto sulla lotta al crimine organizzato, la giustizia e la sicurezza, contribuendo all’istituzione della Procura europea. E’ stata poi rieletta alle europee del 2019 con il Partito Democratico, nella circoscrizione dell’Italia insulare. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA