Notizie locali
Pubblicità

Politica

Miccichè avverte tutti: «In Forza Italia non possono esserci correnti»

Il leader degli azzurri in Sicilia ha parlato a margine di una mostra: «Da parte di qualcuno più giovane c'è questa immaginazione di dover essere - prima o poi - lui a comandare»

Di Redazione

«Non esiste una corrente Ronzulli o una corrente Miccichè». Così il presidente dell’Ars e coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, a margine della presentazione della mostra 'Freedom' di Steve McCurry al Palazzo Reale di Palermo, commentando l’attuale situazione interna del partito forzista in Sicilia.

Pubblicità

 

 

"Noi essendo un partito dittatoriale a base anarchica ed essendo un partito in cui c'è Berlusconi è chiaro che non possono esserci correnti di nessun tipo. Da parte di qualcuno più giovane c'è questa immaginazione di dover essere - prima o poi - lui a comandare", aggiunge Miccichè, sottolineando: "Continuiamo a lavorare tranquillamente, ho 68 anni. Credo debbano avere l'intelligenza di avere pazienza". Poi, in merito all’incontro dei giorni scorsi, commenta: "Nella riunione è stata messa in discussione la mia leadership? Succede dal 1995". E ancora su Licia Ronzulli: "È una persona con la quale non avevo un grande rapporto, ma dopo la sua venuta in Sicilia e resasi conto di qual è la realtà, mi sono ritrovato una grande alleata, ma non esiste alcuna corrente". 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: